Giovedì pomeriggio a Castell'Arquato (PC)

Castell'Arquato (PC), 27/03/2014

Giovedì pomeriggio a Castell'Arquato (PC)
Giovedì pomeriggio a Castell'Arquato (PC)

Secondo la leggenda il toponimo di Castell’Arquato, deriva da Caio Torquato, patrizio romano del III sec. a.C. che fondò quì il primo castrum o, più probabilmente, da castrum quadratum, che nei documenti tardomedievali, indica la pianta a forma quadrangolare del castrum. Castell’Arquato è un borgo d’arte di rara bellezza pervaso di atmosfere d’altri tempi. Ha case basse a schiera color mattone e vicoli stretti in acciottolato che portano alla cima del colle, dove si apre l’ampia piazza monumentale. Qui con la guida l’introduzione storica alla parte alta del Borgo – e abbiamo visitato: la Rocca Viscontea – una delle più notevoli fabbriche militari del Nord Italia la Collegiata Romanica – una delle Chiese più antiche del territorio – il relativo Museo che custodisce arredi e dipinti sacri, paramenti liturgici, documenti storici di archivio di valore inestimabile. Il Museo geologico” Cortesi” – scrigno di fossili e tesori geologici – ospitato nell’ex ospedale S. Spirito di epoca cinquecentesca. Dopo le visite,ci siamo recati a cena presso la” Locanda del Falconiere”, un ambiente tipico, accogliente e sontuoso, assolutamente particolare.

Scaricate il racconto dell'evento